sabato 23 giugno 2018

Muoviamo le Mani... guizzanti come Pesci!

È iniziata ufficialmente l'estate. Il Pettirosso che Ride sta per andare in vacanza.
Ci lasciamo con un piccolo lavoretto a tema marinaro.



Un pezzo di cartone, forbici, una foratrice e fili colorati!
Questo basta e avanza per giocare con le mani, creare tanti pesci uno diverso dell'altro e allenare la motricità fine per diventare agili con le dite e pazienti nell'animo.

Con una matita disegnate dei pesci lunghi più o meno come la vostra mano. Non fateli troppo piccoli, questo gioco non deve essere faticoso.
Il filo deve scorrere fra le dita dei bambini, avvolgendosi sui pesci, e diventare un gesto fluido, precursore del pregrafismo e allo stesso tempo un lavoro d'attenzione e precisione.

Ho usato del cartoncino non troppo spesso riciclato da un pacco postale. L'importante che sia facile da tagliare con le forbici e abbastanza robusto per avvolgerci attorno del filo senza flettere la sagoma del pesce.
Sempre con le forbici ho tagliato a pettine una sagoma, ho fatto il margine seghettato ad un'altra, ho realizzato tanti fori in un'altra ancora e così via.
Nei pesci con i fori il filo va cucito letteralmente passando di foro in foro. Per ago ho utilizzato un pezzetto di scovolino di ciniglia avvolto ad una gugliata di filo.

A proposito di filo: lana, cotone, filati lavorati...anche qui il riciclo di avanzi vari è perfetto!

Una volta realizzato potete appenderli in giro per casa, sul balcone, regalarli, disfarli e rifarli.

Guardandoli spero che vi diano la sensazioni di essere in un acquario come succede a noi.



Ora vi saluto, il Pettirosso torna a settembre, sicuramente ispirato da un'estate vagabonda ricca di idee e colori.

Buone vacanze a tutti_( ')>

P.S. Continuate a seguirmi su Facebook e Instagram per le avventure de...
Il Pettirosso... che caldo!!!

Nessun commento:

Posta un commento